I volti, le Case, le Chiese e le Strade…

I volti, le Case, le Chiese e le Strade…

Informazioni:

Sottotitolo: Villaggio Sereno nel 50° di fondazione
A cura di:
Anno di Pubblicazione:
Formato: 20,7x26
Pagine: 264
Confezionatura: filo refe in brossura
ISBN: 97888 962 72 2039
Descrizione: Il Villaggio Sereno è un esempio lampante di come i Villaggi di Padre Marcolini sono e siano stati un modello virtuoso che ha contribuito a costruire una comunità.
Genere: Storia e Biografie
Casa Editrice: Comitato festeggiamenti del 50°

Estratto Dal Testo:

Con grande piacere saluto tutti i concittadini del Villaggio Sereno, che si preparano a festeggiare un traguardo importante, quello dei cinquant’anni di vita sociale e civile comune. Di più direi che si tratta di celebrare le tradizioni e capacità di una comunità di essere punto di riferimento e occasione di crescita per chiunque ne abbia voluto far parte.

Quest’occasione ci offre un momento utile per soffermarsi e ricordare il passato ed al contempo deve proiettarci verso il futuro per affrontare le tematiche sociali e culturali che saranno al centro della nostra vita quotidiana. Il Villaggio Sereno è tra i quartieri maggiormente legati alla figura di Padre Marcolini, uno degli uomini più coraggiosi e preziosi per la crescita sociale e urbanistica della nostra città, un personaggio capace di coltivare una idea di città che ancor’oggi è un punto di riferimento importante. Il modello abitativo proposto da Padre Marcolini risulta ancora attuale e positivo; un modello virtuoso che ha dato dignità, non solo abitativa, a molte persone e che ha contribuito concretamente a costruire una comunità. I villaggi progettati da Padre Marcolini sono ancora oggi molto ambiti e ricercati per la familiarità e il rapporto umano che si viene a creare tra le persone, che si traduce nel quotidiano in servizi e opportunità di aggregazione. E il Villaggio Sereno ne è un esempio lampante: penso al cinema, alla straordinaria comunità oratoriale e al mercato del giovedì mattina, uno dei più importanti della provincia. In questi cinquant’anni dunque abbiamo assistito all’affermazione della periferia come centro di vita nel quale operano numerosi servizi, realizzati contestualmente all’edificazione della zona, e ora più che mai valorizzati e potenziati da quest’Amministrazione comunale, che ha fatto del decentramento amministrativo e della delocalizzazione dei servizi uno dei punti cardine del proprio operato. Grazie anche alla collaborazione con la Circoscrizione Sud, con Brescia Trasporti e con tutte le realtà del territorio, abbiamo contribuito a realizzare l’anagrafe decentrata in via Micheli, a potenziare i servizi di trasporto pubblico e a offrire sempre più opportunità ai residenti. Il Villaggio Sereno è, e concludo, anche un terreno fertile per numerose associazioni che ogni giorno con la loro azione arricchiscono in maniera significativa la nostra società.

Con questi pensieri porgo a nome di tutta la città le mie più sentite e sincere felicitazioni a tutti i residenti del Villaggio Sereno per il loro 50° “compleanno”.

this work was shared 0 times
 100